Val-Met è un azienda leader nel recupero e nell’affinazione dei metalli preziosi. Mette a disposizione dei suoi partner commerciali il reparto fusioni, incenerimento e affinazione, ed un laboratorio analisi all’avanguardia.

La missione di Val-Met è quella di offrire il massimo livello di resa in termine di qualità e quantità.

Nel 2006 la terza generazione di una famiglia di imprenditori svizzeri rileva una storica realtà valenzana al servizio della gioielleria di alta gamma: Val-Met diviene così, grazie ad una mentalità commerciale nuova, rispetto ad un settore storicamente affetto da staticità, una tra le attività nazionali più importanti del settore commercio metalli preziosi.
La produzione comprende il reparto fonderia dove gli sfridi, i rottami e i pulimenti vengono trattati, mediante fusione in forni a crogiolo a fiamma ossigeno-metano ad alo rendimento, per ottenere verghe di leghe metalliche; quello di incenerimento dove si ottengono, utilizzando forni di pirotrattamento statici e rotativi, mulini e miscelatori, ceneri, in polvere omogenea campionabile dalla miscellanea eterogenea dei reflui orafi.

Infine con la raffinazione elettrochimica, si ottengono oro, argento, platino, palladio e rodio puri mentre nel reparto laminazione, dai lingotti vengono prodotte e punzonate le lamine destinate alla vendita.

« I campioni sui metalli preziosi così come i reflui del processo vengono analizzati nel nostro laboratorio che si avvale dell’esperienza ventennale sulla classica analisi per coppellazione completata dalla strumentazione più all’avanguardia come la spettrofotometria ICP e XRF ».

Negli ultimi anni l’azienda ha investito risorse sulla struttura produttiva con ricadute positive su sicurezza ambiente e indotto fornitori.